Disegniamo con le impronte

Se pensate che disegnare con le dita sia un’attività riservata ai bimbi di circa due anni, vi sorprenderemo. Esistono innumerevoli modi, semplici e sofisticati nello stesso tempo, divertenti anche per i bimbi più grandi (e non parliamo degli adulti, che pensano di non essere bravi con i colori – si divertiranno pure loro!).

Il gioco che vi proponiamo oggi è tratto dal libro di Ed Emberley Fingerprint Drawing Book. Armatevi di colori semplicissimi (come ad esempio la tavoletta di Ikea della foto) e di una penna nera a inchiostro.  

im1

Preparatevi a scoprire cose nuove sul bambino vicino a voi: forse i suoi interessi vi sorprenderanno, così come quello che pensa lui delle sue capacità. Ad esempio ho sentito dire da mio figlio: “Mamma, lasciami fare le orecchie, che le so fare proprio bene”.


Età A partire da 3 anni
Tempo 20-30 min
Dove A casa
OccorrenteUna tavoletta di colori tipo acquerelli o gouache (oppure cuscinetti imbevuti di inchiostro come quello per i timbri), carta bianca, penna nera a inchiostro o pennarello nero a punta sottile.
Descrizione 1. Scegliete un personaggio o un oggetto che vi piacerebbe disegnare (in fondo alla tabella troverete le istruzioni per fare pesciolini, lumache, coccinelle, farfalle, scheletri e unicorni, una volta che avete capito la tecnica potrete disegnare qualsiasi cosa).

2. Prendete un po’ di colore sul dito (se serve, usate il pennello per distribuire bene il colore) e fate un’impronta sulla carta. Provate a lasciare le impronte con le dita diverse: dovreste ottenere cerchi piccoli, cerchi grandi ed ellissi. Per fare una cosa regolare usate questo algoritmo:

- Applicare il colore sul dito
- Premere il dito contro la carta e contare fino al 3
- Staccare il dito senza smuovere la carta

3. Lasciate asciugare le impronte per circa 5 minuti.

4. Aggiungete con la penna i dettagli rimanenti del personaggio/animale/oggetto: occhi, bocca, braccia, gambe, baffi, capelli, ecc.

Se il bimbo ha qualche difficoltà, proponetegli di disegnare sulle vostre impronte che sono più grandi e voi invece lavorerete sulle sue.
CauteleVisto la natura del gioco, avrete le dita e le mani sporche di colore per tutta la durata dell'attività. Tenete a portata di mano la carta casa o uno straccio per pulire l’eccesso di colore.
CostoMassimo 3 euro per la tavoletta dei colori
Perché ci piace # Sviluppa la fantasia

# Aiuta ad allenare i piccoli muscoli nelle mani che sono importantissimi per scrivere nonché per avere una padronanza eccezionale delle dita

# Vi fa vedere bene gli interessi del bambino (forse vi sorprenderanno)

# Mostra al bambino come le idee che ha nella mente possono materializzarsi in modo abbastanza semplice.

 

Ecco il nostro primo lavoro:

Il secondo lavoro:

E infine il foglio con alcuni passaggi intermedi per produrre i vostri capolavori

im5

 

image_pdfimage_print

Author: Yelena

Una mamma russa, una naturalista e un’appassionata di danza, mi trovo particolarmente a mio agio nel caos creativo. Adoro leggere i libri per imparare cose nuove: dai missili e razzi spaziali a paleontologia, dal flamenco all’origami. Per non impazzire - pratico l’autoironia come cura universale da tutti i guai.

Leave a Reply