5 benefici sorprendenti del teatro per i più piccoli

‘Sono brutti!’ – ha detto l’altro giorno una bimba nella sala d’attesa dalla pediatra, puntando il dito verso il libro dei dinosauri che il mio bimbo stava sfogliando. Egli si è voltato verso di me e ha chiesto: ‘Mamma, perché quella bimba dice che sono brutti? Sono belli!

Embed from Getty Images

Vi siete mai chiesti perché molti bambini hanno un debole per i dinosauri? Io me lo chiedo di continuo da quando il mio figlio è entrato nell’età giurassica, per modo di dire. Gli piacciono i dinosauri giganti, lenti e pacifici, ma anche quelli carnivori con un po’ di grinta e i denti a rasoio, i bipedi e i quadrupedi; gli piacciono le loro corna, le placche ossee, le creste, le vele e le piume – ogni piccola cosa legata ai dinosauri lo affascina all’infinito.   

Effettivamente, perché? Perché per alcuni bimbi i dinosauri sono così affascinanti? 

Continue reading “5 benefici sorprendenti del teatro per i più piccoli”

La mini-frana

Stesso posto, stessa spiaggia… È vero che tornare giorno dopo giorno al solito parco giochi dove il tuo bimbo ha già visto tutto, ha già provato tutto, può diventare una vera sfida
anche per super-mamme e super-papà. Sarà umanamente possibile in questa situazione di staccarsi dal cellulare e non
annoiarsi a morte?

Provate questo gioco accattivante e sbalorditivo nella sua semplicità, che favorisce nei bambini il modo di pensare ‘out of the box’ (fuori dalla scatola).
Continue reading “La mini-frana”

Il quinto elemento o l’arma segreta dei bambini

Resilienza, resilienza… una parola che sicuramente avete già sentito. E se vi dicessero che se un bravo genitore potesse insegnare ai figli una sola cosa importante, vale la pena di puntare proprio sulla resilienza, che ne pensereste?

Definizione della resilienza

L’esperto italiano nel campo della resilienza psicologo dello sport, che prepara gli atleti per le gare ultra-endurance, Pietro Trabucchi la definisce così:

“La resilienza psicologica è la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino.”

In parole semplici una persona resiliente di fronte a delusioni, fallimenti e i vari sconforti della vita, non si abbatte e non si deprime (oppure si abbatte e si deprime ma!) ma, ciononostante, si rialza e continua ad andare avanti verso l’obiettivo desiderato, a testa alta.

Continue reading “Il quinto elemento o l’arma segreta dei bambini”

image_pdfimage_print