Astronave in una scatola

L’idea di questo gioco è partita da mio figlio, senza alcun suggerimento da parte mia. Avevo semplicemente messo a sua disposizione una scatola di cartone, che era servita come contenitore-imballaggio di due sedie, e lui, dopo aver brevemente esaminato l’oggetto, ha annunciato che era la sua astronave.

Allora abbiamo cercato insieme a renderla un po’ più verosimile e anche un po’ più cool, lavorando come una vera squadra. Il risultato? Un pomeriggio passato a giocare in modalità semi-indipendente ai viaggiatori intergalattici, una mamma furba soddisfatta e un bambino assolutamente felice.

Illustrazione Falcon

Età 4 – 6 anni
Tempo 30 min - 2 ore
Dove A casa
OccorrenteUna grande scatola di cartone (circa 60x50x50), piccoli adesivi con i temi spaziali: stelle, pianeti, razzi, ecc. (optional)
Descrizione È più facile gestire la scatola se la girate su un lato, in modo che l’ingresso dell’astronave sia laterale e non sopra.

Il tuning dell'astronave interessa una serie di elementi, alcuni indispensabili, altri meno. Abbiamo cercato di darvi un elenco più completo, ma sta a voi a scegliere gli elementi da abbellire.

Gli oblò: tagliate i cerchi da uno o più lati della scatola (per una scatola di spessore standard è sufficiente usare un coltello a punta). Per fare il vetro viene comoda la pellicola alimentare trasparente. Può essere facilmente fissata alla scatola con lo scotch.

Il nome dell’astronave: scegliete i mezzi che vi piacciono di più – evidenziatori, colori, la vernice fosforescente, lettere ritagliate e colorate o ancora lo scotch colorato (washi tape) per incidere il nome della nave (Falcon, potrebbe essere un’idea 🙂

Antenne e trasmettitori: possono essere riprodotti dalle teglie usa-e-getta in alluminio, le pentole, i cd (vecchi) o essenzialmente da qualsiasi altro oggetto. Nel nostro caso, abbiamo usato due gomitoli di lana… Così, perché ci piaceva la loro pelosità.

Il letto per gli astronauti: cuscini a go-go, un plaid e i peluche preferiti. Che dire? Anche gli astronauti hanno un lato tenere.

Decorazioni stellari: ho preso un foglio di sticker adesivi con le stelle e devo dire che il risultato è molto soddisfacente. Ma ovviamente, si possono usare anche semplici stelle ritagliate dalla pellicola di alluminio e incollate con una colla normale.
CautelaSe avete i gatti, sarà meglio tenere le ‘porte’ dell’astronave chiuse. Se avete il cane, probabilmente sarà impossibile impedirgli di entrare dentro.
Costo0-2 euro
Perché ci piaceQuesto gioco appartiene alla categoria di giochi ‘a nascondersi’. Dal punto di vista psicologico ha un grande valore educativo perché:

# Crea un luogo dove i bambini si sentono al sicuro, allestire l’astronave sul livello simbolico significa crearsi un’isola di sicurezza, la propria tana dove tutto è sotto controllo.

# Giocando nel nascondino i bambini entrano in contatto con se stessi, elaborano idee e pensieri sulle cose e sul mondo, “digeriscono” quello che li turba in quel momento.

# Sviluppano l’autonomia e spostano il focus mentale su come ‘prendere la cura di se stessi’ in modo in cui piace loro.

# Creano un ambiente che li aiuta a percepire il proprio corpo in dimensioni nuove.
(tratto dall’ articolo “Giocare a nascondersi” della pedagogista Chiara Borgia).
image_pdfimage_print

Author: Yelena

Una mamma russa, una naturalista e un’appassionata di danza, mi trovo particolarmente a mio agio nel caos creativo. Adoro leggere i libri per imparare cose nuove: dai missili e razzi spaziali a paleontologia, dal flamenco all’origami. Per non impazzire - pratico l’autoironia come cura universale da tutti i guai.

Leave a Reply