Uova dei dinosauri

Devo dire che nel 2017 i dinosauri sono diventati per me un tema ricorrente. Quando mio figlio ha cominciato a parlare degli aculei (!) e a chiedermi qual è il mio dinosauro preferito oppure come si chiama quel dinosauro con le placche ossee, a momenti volevo fuggire dalla stanza o, peggio ancora, rispondere qualche sciocchezza insensata solo per rispondere qualcosa. Non l’ho fatto. Ma ero molto-molto perplessa.

Ho finito quasi per prendere gli appunti da Wikipedia, perché all’inizio non c’era verso di memorizzare ‘sti “sauri-nomi”! Al momento, posso dirvi che il dinosauro che mi sta più simpatico è l’oviraptor, perché aveva le piume (nei libri le dipingono di color turchese) che personalmente trovo molto chic… e quello con le placche ossee, che piace tanto a mio figlio, si chiama stegosauro.

Nonostante questi approfondimenti scientifici, penso che l’amore per le “lucertole terribili” abbia anche una dimensione magica. Dimensione che ho trovato in pieno nel libro russo «Айсберг на ковре или во что поиграть с ребенком» (“L’iceberg sul tappeto o a cosa giocare con i bimbi”) dell’autrice russa Asia Baryakina.

Ed ecco come abbiamo fatto noi per immaginare di vivere un po’ in quel tempo: abbiamo giocato a far schiudere uova di dinosauri! Devo dirvi che questo gioco è assai privo di ragionamento, ma fa impazzire i bimbi. Li fa saltare di gioia, felici e contenti. Qualsiasi spiegazione che farete su dove vivevano o cosa mangiavano a colazione sarà accolto con la massima attenzione e gioia. E se aspettate piccoli ospiti a casa, saprete cosa mettere nel freezer per loro 😉

Età 3 – 7 anni
Tempo 20-40 min + tempo di attesa (minimo 4 ore, meglio una notte) tra la fase 1 e la fase 3
Dove A casa, particolarmente adatto per una giornata calda
OccorrenteUn palloncino gonfiabile di dimensioni normali (non piccolo), modellini di dinosauri in plastica (al massimo 4-5 cm), una siringa, dei colori e un po’ di sale.
Indispensabile la presenza di un freezer in casa per produrre le “uova”.
Descrizione Il gioco consiste nel produrre uova di ghiaccio contenti un modellino di dinosauro per poi far “nascere” il dinosauro sciogliendo il ghiaccio.
Si divide in 3 fasi:
1- Preparazione dell’uovo
2- Attesa che l’uovo si solidifichi nel freezer
3- Schiusa dell’uovo

Fase 1: Preparazione dell’uovo

- Riempite il palloncino d’acqua. Si fa così: si infila il palloncino nell’estremità del rubinetto e si apre l’acqua pian pianino. Poi quando la dimensione del palloncino pieno d’acqua è sufficiente, si sfila il palloncino con cura mantenendone il collo aperto e tirato (altrimenti si chiuderà automaticamente e l’acqua vi schizzerà in faccia!)
- Inserite con delicatezza il modellino di dinosauro nel palloncino pieno d’acqua.
- Chiudete il collo del palloncino con un nodo in modo che l’acqua non fuoriesca.

Fase 2: Attesa che l’uovo si solidifichi nel freezer

- Mettete il palloncino, che ha esattamente la forma di un uovo, nel freezer e attendete che l’acqua si solidifichi in ghiaccio.
- Il tempo di attesa, ovviamente, dipenderà dalla quantità di acqua contenuta nel palloncino e dalla temperatura del freezer (per non sbagliare tempi di solidificazione si consiglia di preparare l’uovo il giorno prima e farlo schiudere il giorno successivo)

Fase 3: Schiusa dell’uovo

Questa è ovviamente la parte più bella del gioco.

- Insieme con il vostro bimbo, tirate fuori l’uovo dal congelatore. Io per, lo scopo del gioco, ho ribattezzato il freezer “Frosenland”
- Eliminate il palloncino, tagliandolo, in modo da avere l’uovo di ghiaccio senza alcun guscio.
- Mettete l’uovo un attimo sotto l’acqua fredda per rendere la superfice liscia e voilà – potete ammirare l’uovo di dinosauro nella sua bellezza primordiale.
- Per proseguire e assistere alla “nascita” del dinosauro, noi, di solito, usiamo alcuni accorgimenti:

1) mettiamo l’uovo in una teglia di alluminio e lo spruzziamo con acqua calda per meglio osservare come man mano il ghiaccio si scioglie.
2) cospargiamo l’uovo con sale per creare effetti di corrosione sulla superficie
3) prepariamo bicchieri con acqua colorata e, con l’aiuto di una siringa, iniettiamo i colori nell’uovo

- A poco a poco il ghiaccio si scioglie e…. nasce il piccolo dinosauro!
- Volendo potete mettere l’uovo nella vasca da bagno quando si fa il bagnetto.
CauteleVisto che giochiamo con acqua e colori è opportuno mettersi su una superfice bagnabile, nel nostro caso – in bagno.
I colori possono macchiare i vestiti, quindi scegliete qualcosa che possa essere dismesso o colori lavabili.
CostoMassimo 5 € per i modellini di dinosauri e i palloncini, ma sovente sono oggetti già presenti in casa, quindi il costo è nullo.
Perché ci piace#È semplice

#Non è il solito gioco dei dinosauri

#Fa lavorare l’immaginazione

# Aiuta il bambino ad esplorare e conoscere il ghiaccio

# Si svolge in più fasi: preparazione delle “uova”, attesa che le “uova” si solidifichino, “schiusa delle uova”. Questo permette al bambino di rafforzare la concezione del tempo e mettere in relazione il concetto di tempo con l’evolversi degli eventi.

Ecco le foto del nostro esperimento 🙂

im11
L’uovo uscito da Frosenland
im33
Tutto pronto per colorare
im44
La nascita!

Salva

image_pdfimage_print

Author: Yelena

Una mamma russa, una naturalista e un’appassionata di danza, mi trovo particolarmente a mio agio nel caos creativo. Adoro leggere i libri per imparare cose nuove: dai missili e razzi spaziali a paleontologia, dal flamenco all’origami. Per non impazzire - pratico l’autoironia come cura universale da tutti i guai.

Leave a Reply